Eleonor

A cura di Marco Kohler

  • Condividi
  • a A

Un solo vocabolo scelto con la discrezione, il gusto e la profondità di un attento osservatore, ha più forza del fiume di parole vane di chi, distratto, cerca un senso raschiando la superfice.

È la poesia di Matteo Pisoni la chiave d’accesso alla musica degli Eleonor, un talento cantautorale sopra le righe a Sud delle Alpi. Ne trovate l’essenza dentro “Qualcosa in più”, un album che come tutte le cose essenziali è tremendamente efficace perché, senza effetti speciali, arriva dritto al cuore.  Contiene 10 canzoni che, anche con immagini di un passato e di un’infanzia che non ci sono più, coglie lo Zeitgeist in pieno e in modo tagliente; e lo fa  con speranza e rassegnazione, con malinconia e ironia, senza mai farti dimenticare che viviamo qui, in questa terra.

Matteo Pisoni, Sebastian Rigo e Alessandro Di Blasi raccontano la storia di un album che segna 10 anni d’attività della band locarnese, un decennio di grande progetti musicali e di una grande amicizia.