Quando l'attacco di panico ti assale: consigli per affrontarlo

Con Antonio Bolzani

lunedì 09/04/18 13:00
attacco di panico Quando l'attacco di panico ti assale: consigli per affrontarlo, 10.04.18

 

Tra le patologie della psiche e della mente che possono condizionare la quotidianità e la vita di chi ne soffre, spiccano l’ansia e l’attacco di panico. Se si è informati sulle cause, sui sintomi, sulle cure e sulle terapie questi disturbi possono essere affrontati con maggior consapevolezza e cognizione di causa. Chi è bene informato è più forte e sa “cosa” e “come” scegliere tra le varie “armi” a sua disposizione. Noi oggi ci soffermiamo sul disturbo da attacco di panico che è contrassegnato da un’eccessiva reazione fisica e psichica dovuta a quello che noi percepiamo come un pericolo imminente, anche se in realtà non è tale: uno stato d’ansia e di paura molto accentuata, un’apprensione che arriva di solito quasi improvvisamente e che ha generalmente una breve durata. I pensieri ansiosi si modificano, diventano negativi o catastrofici, creando così un circolo vizioso poiché questi scenari pessimisti si autoalimentano e contribuiscono a peggiorare i sintomi. Le persone che hanno un attacco di panico temono che accadrà loro qualcosa di grave; hanno il timore, ad esempio, di perdere il controllo, di impazzire e di fare una figura terribile. Gli attacchi di panico sono molto diffusi, soprattutto tra i giovani. Si stima che circa il 30 per cento della popolazione urbana soffrirà, almeno una volta nella propria vita, di un attacco di panico. Nella consulenza odierna il nostro esperto spiega come si possono prevenire l’ansia e il panico e i rimedi per uscirne quando ti stanno sovrastando e avvolgendo.

Ospite:
Dr. med. Michele Mattia, specialista in psichiatria e psicoterapia e presidente ASI-ADOC, Associazione della Svizzera Italiana per i Disturbi d'Ansia, Depressivi e Ossessivo-Compulsivi

Chicago Fire

Seguici con