Storie di ambulanti e di alambicchi

Con Lara Montagna e Massimo Scampicchio

  • Condividi
  • a A

Perfezionato dai Siciliani che lo importarono dagli Arabi, l'alambicco fu lo strumento usato per secoli da alchimisti e monaci che si dedicarono alla produzione più disparata di unguenti, elisir, oli essenziali ed infine liquidi alcolici.

È stato usato per produrre profumi, medicine, acqua da iniezione per uso farmaceutico, in generale per separare e purificare diversi prodotti chimici e per la produzione di bevande alcoliche distillate.
Sarà proprio l’alambicco a portarci nel cuore del mondo dei distillati, tra storie di ambulanti che lavoravano a domicilio nei periodi più freddi dell’anno e dovevano inventarsi altri lavori d’estate. Andremo a trovare Pier Jelmini, Presidente dell’Associazione dei distillatori della svizzera italiana, nella sua sede operativa di Mendrisio. Ci raggiungeranno altri membri dell’Associazione, per raccontarci come si sono avvicinati a questo mondo.
Storie di vita che ruotano intorno a biciclette e a bastoni da hockey, ma non solo, storie che ci parlano di ex elettricisti diventati professionisti della grappa. Alcuni in grado anche di distillare anche le patate… Con noi Felice Rossi e Alan Wydwer.
In compagnia di Franco Lurà, ex direttore del centro di dialettologia ed etnologia della Svizzera italiana, andremo alla ricerca di affascinanti storie momò, il tutto condito dalla musica popolare scelta dal pubblico da casa.