La storia dell'Alpe Piora al Ristoro Taneda

Con Lara Montagna

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 

È uno dei patrimoni naturali più importanti e suggestivi del Canton Ticino, dove ci sono 21 laghi, 58 corsi d’acqua, 15 paludi, è l’alpe più esteso del Ticino, con un regolamento che risale al 1’227, al momento della spartizione dei diritti d’alpeggio.

E su Piora è stato scritto un libro (Piora, un alpet, una valle, una storia”), un lavoro immenso di raccolta dati, dalla storia, alla botanica, la geologia, l’idrologia, la casearia, la fauna, e i personaggi che hanno lasciato il segno del loro passaggio in Piora.
L’Ora della Terra trasmetterà in diretta proprio da Piora, a 1921 metri sul livello del mare.

Dal Ristoro Taneda vi racconteremo della storia dell’Alpe Piora, che in base ai documenti consultabili, inizia con la divisione nel maggio 1227 dei diritti di sfruttamento degli alpi in Leventina fra i grandi comuni rurali che allora componevano la Valle.

Lo faremo con tanti ospiti, a partire da Guerino Coldesina, ristoratore che proprio quest’anno ha deciso di lanciarsi in una nuova avventura, la gestione del Ristoro Taneda, ex Canvetto Cadagno. In diretta dalla terrazza del suo ristorante conosceremo le storie che hanno reso questa regione così importante nel corso della storia, lo faremo con lo storico Fabrizio Viscontini, con il boggese Giancarlo Croce e con la memoria storia di Piora, Adriano Dolfini. Con noi anche il Presidente della STEA, Valerio Faretti.