Dalla fantascienza alla scienza: i 50 anni di Star Trek

Con Nicola Colotti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 

Era il 1966 e alla tv americana apparvero per la prima volta quegli strani esploratori del cosmo vestiti con tute simili a pigiami che si spingevano ad ogni episodio “là dove nessun uomo è mai giunto fino ad ora…”. La serie televisiva e cinematografica Star Trek creata da Gene Roddenderry è diventata nei decenni un vero e proprio culto con milioni di appassionati in tutto il mondo. In quell’epoca (quella della “vera” conquista spaziale) oltre al capitano Kirk e al suo vice Spock, spopolavano altre serie di fantascienza divenute popolarissime: da “Ufo” e il comandante Straker a “Spazio 1999” e John Koenig create dalla stessa coppia di autori. Su grande schermo sarà “2001 Odissea nello spazio” a segnare una pietra miliare della fantascienza in immagini. Preveggente e visionaria, la fantascienza apre spesso la strada a visioni possibili della scienza del futuro. E i primi ad esserne attratti sono gli stessi scienziati.

Ospite:
Marco Cagnotti, docente di comunicazione scientifica
Paolo Attivissimo, giornalista appassionato di fantascienza
Gabriella Cordone Lisiero, presidente dello Star Trek Italian Club