In nome della Madre e del Figlio

di Sarah Tognola

lunedì 16/12/13 11:10

 

 

L'edizione di Millevoci del sedici dicembre si ricollega alla petizione consegnata un mese fa dalla Federazione svizzera delle levatrici per introdurre negli ospedali, nelle cliniche e nelle strutture ambulatoriali di tutti i cantoni, un’assistenza ostetrica diretta e coordinata da levatrici. Presupposto della petizione: il parto non è una malattia ma un processo naturale involontario del corpo della donna; l'accensione della natività nel corpo femminile, il più perfetto mistero naturale ( Erri De Luca, In nome della madre). Tra le richieste, la creazione all’interno degli ospedali di servizi di maternità indipendenti, dove l’organizzazione del servizio e la responsabilità di garantire un’assistenza continua della donna, siano affidate alle levatrici e non più, come attualmente, al medico. Al parto medicalizzato o cesareo (in Svizzera nel 2011, in media uno su tre), le promotrici della petizione chiedono il parto fisiologico (o il parto naturale), senza provocazione o stimolazione di sostanze chimiche o interventi meccanici.

Ospiti:
Anna Fossati, levatrice indipendente
Delta Geiler, Associazione Nascerebene
Federica Tosi Bianda, medico e mamma
 

Associazione Nascere Bene Ticino (ANBT)

Federazione svizzera delle levatrici

Amiche all'improvviso

Seguici con
Altre puntate