(Reuters)

Israele: ritratto di un paese complesso

Con Roberto Antonini

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 

In perenne lotta con i palestinesi, ma anche in lotta costante per trovare una propria identità, lo Stato ebraico è in continua mutazione. La normalizzazione dei rapporti con gli Emirati Arabi, l’efficace politica di vaccinazioni hanno riportato un po’ l’attenzione su quanto succede nel piccolo, ma estremamente influente stato mediorientale. La questione palestinese invece sta progressivamente svanendo dalle preoccupazioni della comunità internazionale. Sono loro di nuovo i grandi perdenti dei rivolgimenti internazionali. Israele presenta una realtà estremamente complessa, ma che spesso polarizza l’opinione pubblica in una sorta di schieramento da tifoseria: chi è per e chi è contro. Millevoci vuole proporre una visione complessiva, le luci ed ombre di una realtà in veloce mutamento, sollecitando i diversi punti di vista all’interno della comunità ebraica e con un giornalista che da anni opera da Gerusalemme.

Sono ospiti:
David Cassuto,
ex vice sindaco di Gerusalemme, architetto, professore universitario
Manuela Dviri, pacifista, drammaturga, autrice di una pièce teatrale Terra di latte e miele, in cui una donna ebrea israeliana dialoga e soffre con le sue amiche palestinesi e rievoca i fantasmi del suo passato
Esther Moscati, condirettrice dei media della comunità ebraica di Milano
Davide Romano, giornalista, direttore del Museo della brigata ebraica
Michele Giorgio, giornalista, collaboratore RSI da Gerusalemme