Romanzi collettivi scritti in classe: un esperimento formativo tra romancio e italiano

Con Rossana Maspero

venerdì 06/04/18 11:05
Romanzi collettivi scritti in classe: un esperimento formativo tra romancio e italiano, 06.04.18

Fare scrivere un romanzo collettivo da un’intera classe nell’ambito delle lezioni regolari e nel quadro di una collaborazione tra ragazzi e scrittori: un’idea nata nelle scuole medie di molti cantoni svizzeri ed ora diffusasi anche nel Canton Grigioni, per cui con il sostegno dell’Ufficio federale della cultura dal 2017 il progetto «Romanzo a scuola» è diventato quadrilingue.

Lanciato nel 2005 dall’autore svizzero Richard Reich insieme alla germanista Gerda Wurzenberger, il progetto «Romanzo a scuola» prevede che, autrici o degli autori (tra cui romanzieri, commediografi e sceneggiatori) che fungo da coach pensino, ideino, scrivano e in compagnia dei docenti seguano allieve e allievi nella scrittura di un romanzo dall’ideazione al testo finale pronto per la stampa. Dal 2005 in Svizzera, Germania e Austria un centinaio di coaches della scrittura hanno elaborato più di duecento romanzi insieme a più di mille allieve e allievi.

Il Segreto Del Palazzo è il «Romanzo a scuola» scritto per la prima volta in italiano dalla 3a Sec-Sap di Roveredo seguita dallo scrittore Vincenzo Todisco; parallelamente a questo primo «Romanzo a scuola» la 1a Avviamento pratico di Samedan, seguita dalla scrittrice Romana Ganzoni, ha scritto il primo “Roman da scola” in romancio, il thriller mozzafiato dal titolo Terror In Engiadina. Le due storie ora sono state pubblicate con la rispettiva traduzione italiano-romancio in un libretto bilingue.

Ospiti:
Vincenzo Todisco
Gilbert Reber
, docente

Chicago Fire

Seguici con
Altre puntate