Parma: Capitale italiana della Cultura 2020

a cura di Elizabeth Camozzi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 

Parma: città emiliana formata da circa 200 mila abitanti, inserita nel territorio della Pianura Padana, una zona vastissima dal punto di vista territoriale e culturale, che si trova a cuneo tra il mondo veneto, il mondo toscano e quello laziale.

Parma in questo 2020 è stata insignita del titolo di Prima Capitale italiana della Cultura, un riconoscimento dovuto ad una progettualità che – oltre a valorizzare la cultura come benessere per la comunità, veicolo di sviluppo sociale ed economico, luogo di libertà, democrazia, spazio e tempo di inclusione e di crescita individuale e comunitaria – intende realizzare attività di lunga durata e lasciare strutture e metodologie per rendere sempre più vivo, concreto e solido il sistema culturale.

Il programma di Parma2020 è un palinsesto di bellezza, arte e creatività, scaturito dagli oltre 700 partner del territorio; si può suddividere in quattro grandi azioni: le 65 iniziative del Dossier di candidatura e gli eventi speciali,  che danno forma all’idea e al progetto culturale di Parma; l’energia del territorio, che vede oltre 150 iniziative sviluppate dai Comuni, dalla Provincia, dalle Diocesi, dalle imprese e delle associazioni; il programma dell’Università di Parma, con oltre 250 incontri sul tema della conoscenza; Emilia 2020, programma coordinato con Piacenza e Reggio Emilia.

Un'occasione che dà la possibilità anche di scoprire o riscoprire questa città, i cui perni sono legati ai Farnese -influente e nobile dinastia del Rinascimento italiano- a Maria Luigia d’Austria -moglie di Napoleone, che per la sua rilevanza in città è denominata anche Maria Luigia di Parma- a Giuseppe Verdi e Arturo Toscanini -rispettivamente compositore e direttore d'orchestra, entrambi parmigiani- e a grandi artisti come Girolamo Francesco Maria Mazzola, meglio conosciuto come Parmigianino e Antonio Allegri detto il Correggio.

Una ricchezza storica, culturale ed artistica che riscopriamo con Giacomo Cossio, architetto, artista e membro dell’Associazione Guide turistiche Parma e Provincia.

BUONO A SAPERSI:

- Ducato Parma e Piacenza

- Palazzo della Pilotta

- Galleria Nazionale e Teatro Farnese

- Battistero di San Giovanni

- Conservatorio Arrigo Boito di Parma

- Piazza Duomo

- Monastero di San Giovanni Evangelista

- Basilica magistrale di Santa Maria della Steccata

- Oltretorrente di Parma

- Sant'Agata (Provincia)

- Percorsi enogastronomici a Parma e Provincia - Food Valley

- Violetta di Parma: storia di un fiore diventato leggenda