La giamaicana si è allenata con i bambini al Letzigrund
La giamaicana si è allenata con i bambini al Letzigrund (Keystone)

Venti campioni mondiali a Zurigo

Presenti alla Weltklasse anche molti atleti svizzeri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Venti campioni mondiali nelle prove individuali e altri sei che hanno vinto l'oro nelle staffette saranno in lizza mercoledì e giovedì (diretta su LA2 e sul sito rsi) alla Weltklasse di Zurigo, 13a e penultima tappa della Diamond League. Tra di essi David Rudisha, Genzebe Dibaba e Shelly-Ann Fraser-Pryce, ma non il numero 1 assoluto di Pechino, Usain Bolt.

Uno dei momenti clou dovrebbe essere la gara dei 3'000m femminili, in cui saranno al via ben tre campionesse iridate: la già citata etiope Dibaba (1'500m), la sua connazionale Almaz Ayana (5'000m) e la keniana Vivian Cheruiyot (10'000m). In otto discipline (asta e lungo femminile, 400m, 1'500m, 3'000m siepi, alto, lungo e disco maschili) saranno presenti i vincitori delle tre medaglie in Cina. Davanti ai 25'000 del Letzigrund gareggeranno anche diversi atleti svizzeri, come Kariem Hussein, uno dei 12 campioni europei che si sono iscritti. I 400m ostacoli sono stati organizzati apposta per lui, al di fuori della Diamond League. Cinque dei rivali del turgoviese questa stagione hanno già corso sotto i 49".

Nel lotto dei partecipanti anche Noemi Zbären, Mujinga Kambundji, Lea Sprunger, la staffetta 4x100m donne, Petra Fontanive, Nicole Büchler e Angelika Moser. Selina Büchel dovrebbe offrire un altro momento forte, nella gara sugli 800m, in cui cercherà di avere la meglio sulla bielorussa Maria Arsamassova e sulla keniana Eunice Sum.

 
Condividi