Per un pelo
Per un pelo (Imago)

Kambundji si arrende solo in volata

A Stoccolma serve il fotofinish per stabilire la vincitrice dei 200m, sesta Del Ponte

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A due settimane dai Mondiali di Eugene si è tenuto l'ultimo appuntamento di preparazione nel meeting della Diamond League a Stoccolma. La gara clou era quella dei 200m femminili e le aspettative sono state rispettate con un arrivo al fotofinish tra Mujinga Kambundji e la britannica Dina Asher-Smith, che ha premiato quest'ultima in 22"37. Ha invece chiuso in sesta posizione, un po' attardata, la ticinese Ajla Del Ponte che ha stoppato il tempo in 23"41.

In precedenza, insieme a Géraldine Frey e a Salomé Kora, le due elvetiche hanno particolarmente brillato nella staffetta 4x100m vinta in 42"13, a soli 8 centesimi dal record svizzero registrato l'anno scorso. Il cronometro rappresenta pure la miglior prestazione mondiale della stagione.

Grande risultato anche nei 3000m ostacoli femminili dove la zurighese Chiara Scherrer è arrivata alle spalle della tedesca Gesa Krause. Infine nei 100m maschili, orfani del campione olimpico Marcell Jacobs affaticato dal doppio impegno nel fine settimana nei campionati italiani, a vincere in 10"02 è stato il sudafricano Akani Simbine.

 
Condividi