La grande gioia dell'elvetica
La grande gioia dell'elvetica (Keystone)

Kambundji stellare, è medaglia d'oro!

Fantastica prestazione della 30enne, che si laurea campionessa europea nei 200m

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Straordinaria prestazione di Mujinga Kambundji, che agli European Championships di Monaco ha conquistato la medaglia d'oro nei 200m. L'elvetica, che ha corso in 22"32 davanti alla britannica campionessa uscente Dina Asher-Smith (22"43), ha così potuto festeggiare il suo primo titolo outdoor, dopo aver già vinto il titolo iridato indoor sui 60m. Senza dimenticare l'argento conquistato tre giorni fa nei 100m. Al terzo posto si è invece piazzata la danese Ida Karstoft (22"72). La bernese non ha così deluso le aspettative, e nonostante l'elevata concorrenza, si è resa protagonista di una prestazione maiuscola riuscendo a tenere duro fino al traguardo. In campo maschile a trionfare è invece stato il britannico Zharnel Hughes, che ha corso in 20"07. L'argento lo ha invece conquistato il suo connazionale Nethaneel Mitchell-Blake, mentre l'italiano Filippo Tortu si è messo al collo il bronzo.

L'altro svizzero impegnato questa sera, Julien Bonvin ha dal canto suo concluso al settimo posto i 400m ad ostacoli. Grande prestazione invece in campo femminile di Femke Bol. L'olandese si è infatti laureata campionessa europea nei 400m hs, dopo aver vinto anche i 400m piani, diventando così la prima donna a mettere a segno una clamorosa doppietta in campo continentale. Nel lancio del disco maschile Mykolas Alekna ha dal canto suo conquistato la medaglia d'oro. Figlio del due volte campione olimpico Virgilijus, il lituano ha lanciato il disco ad una distanza di 69,78m, 50cm in più del secondo classificato Kristjan Ceh. Bronzo invece per il britannico Lawrence Okoye (67,14m).

 
 
 
Condividi