Davanti a tutti
Davanti a tutti (Ti-Press)

"Le Olimpiadi un sogno nel cassetto"

L'atleta ticinese Emma Piffaretti parla delle proprie passioni e dei propri sogni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per molti sportivi l'anno che sta trascorrendo è da considerare perso in seguito alle varie cancellazioni dovute al coronavirus, ma non per tutti. Ad esempio per l'atleta ticinese Emma Piffaretti (già vice campionessa europea U18 nel salto in lungo), che ha saputo trovare diversi aspetti positivi: "Per me non è un anno perso, ma guadagnato. Posso lavorare la tecnica, posso conoscere meglio i miei limiti e le mie qualità e posso anche dedicarlo alla mia famiglia".

Al limite olimpico di 6,82 penso spesso, ma per me è ancora lontano Emma Piffaretti

La 18enne ha ottenuto sinora ottimi risultati, ma non vuole affrettare i tempi, soprattutto per i Giochi Olimpici: "Le Olimpiadi sono un sogno nel cassetto, so che al momento giusto avrò la chiave per aprirlo. Ci vuole tempo e allenamento". La giovane momò trova anche il tempo di sviluppare altre passioni, per esempio quella della musica: "Al di là dell'atletica ci vuole anche un momento di pausa e io l'ho trovato nella musica. Mi permette di scappare dalla realtà e di rilassarmi per qualche istante".

 
Condividi