La sanzione era nell'aria
La sanzione era nell'aria (Keystone)

Lo sprinter Coleman sospeso per due anni

Il campione mondiale dei 100m paga le reiterate violazioni del regolamento antidoping

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sospeso provvisoriamente dallo scorso 14 maggio, nella giornata odierna Christian Coleman ha ricevuto una temuta quanto pesante squalifica per le ripetute violazioni del regolamento antidoping. Due anni, ecco quanto il campione mondiale dei 100m dovrà stare lontano dalle piste, sicché la propria partecipazione ai prossimi Giochi Olimpici (23.07-08.08.2021) è ormai compromessa. La sanzione, contro la quale potrà essere presentato ricorso entro 30 giorni, si deve nello specifico al mancato rispetto (per ben tre volte) degli obblighi di localizzazione cui sono soggetti gli atleti di alto livello.

 
 
Condividi