Aveva conquistato a sorpresa il terzo posto sui 200m a Doha nel 2019
Aveva conquistato a sorpresa il terzo posto sui 200m a Doha nel 2019 (Reuters)

Morte tragica per il bronzo mondiale Quiñonez

L'atleta ecuadoriano è stato freddato nel corso di un agguato a Guayaquil

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il 32enne ecuadoriano Alex Quiñonez è stato ucciso nella notte tra venerdì e sabato a Guayaquil. Medaglia di bronzo sui 200m ai Mondiali del 2019 a Doha, l'atleta è stato assassinato in un vero e proprio agguato. Secondo alcuni testimoni, il sudamericano si trovava nei dintorni di una zona commerciale in compagnia di un'altra persona, quando i due sono stati intercettati da alcuni individui - vestiti da poliziotti - che hanno sparato contro il loro veicolo. Anche la persona che accompagnava lo sprinter è morta durante la sparatoria. La polizia nazionale ha lanciato una vasta operazione per catturare i fuggitivi. Quiñonez aveva creato scalpore quando, appunto, due anni fa era salito sul podio iridato del tutto a sorpresa, dopo che, qualche settimana prima, aveva fatto registrare il proprio record personale di 19"87 ad Athletissima.

Condividi