A mezzo secondo dal suo miglior tempo
A mezzo secondo dal suo miglior tempo (Keystone)

Petrucciani campione svizzero dei 400m

Piffaretti argento nel lungo, record della Kambundji sui 200m a Basilea

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ricky Petrucciani ha conquistato la medaglia d'oro nei 400m ai Campionati Svizzeri di Basilea. Il ticinese ha confermato la sua supremazia nella disciplina chiudendo il giro di pista in 46"82, a mezzo secondo dalla sua miglior prestazione. Una buona prova che gli ha permesso di precedere Charles Devantay (47"08) e Luca Flück (47"34) e di arrivare con fiducia al Galà dei Castelli, dove avrà l'occasione di confrontarsi anche con LaShawn Merritt.

Argento della Piffaretti

La seconda medaglia per il Ticino è arrivata dal lungo femminile. Lontana dalla sua miglior prestazione stagionale (6,40m), Emma Piffaretti si è messa al collo l'argento, dopo che il suo 6,16m è stato battuto dal 6,24 di Annik Kälin. Mattia Taiana (52"01) è finito ai piedi del podio per mezzo secondo nei 400m ostacoli vinti da Kariem Hussein (49"21), mentre l'atleta di San Vittore Selina Fehler ha fatto suo il bronzo sui 1'500m femminili.

Kambundji da record

Dopo aver vinto i 100m ieri sera, Mujinga Kambundji non solo ha concesso il bis ma nei 200m ha pure stabilito la miglior prestazione di sempre per un'atleta rossocrociata, abbassando di 12 centesimi il record di Lea Sprunger (22"38). La regina della velocità elvetica ha stoppato il cronometro in 22"26, precedendo di oltre un secondo Sarah Atcho (23"33) e Cornelia Halbheer (23"47).

 
 
 
Condividi