La 31enne ha ceduto a pochi km dal traguardo
La 31enne ha ceduto a pochi km dal traguardo (Imago)

Schlumpf nona nella maratona femminile

A Monaco ottimo debutto di Ehammer, avanzano Mancini, Frey e Moser

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Agli European Championships di Monaco 2022 hanno preso il via anche le gare di uno degli sport più attesi, ovvero l'altletica. Tra i rossocrociati, si è messa particolarmente in evidenza Fabienne Schlumpf, che nella sua prima maratona femminile di quest'anno è riuscita a conquistare il nono posto in 2h30'17". Nella gara vinta da Aleksandra Lisowska, l'elvetica è rimasta nel gruppo di testa senza dare particolari segni di cedimento fino a 7km dal traguardo, perdendo poi definitivamente la speranza di aggiudicarsi una medaglia. In campo maschile, ha invece trionfato il beniamino di casa Richard Ringer con il tempo di 2h10'21" mentre il miglior svizzero è stato Adrian Lehmann che ha chiuso come 23o.

Nelle altre discipline Simon Ehammer ha iniziato al meglio il decathlon correndo dapprima i 100m in 10''56 e poi volando per 8,31m nel salto in lungo. Il campione del mondo e detentore del record mondiale della disciplina Kevin Mayer dal canto suo ha dovuto abbandonare la competizione dopo i 100m a causa di un problema agli adduttori. Per quanto riguarda i 100m Pascal Mancini e Géraldine Frey si sono qualificati per le semifinali: il primo ha chiuso in testa la sua batteria correndo in 10"24, mentre la seconda, che raggiunge Mujinga Kambundji e Natacha Kuoni già promosse d'ufficio, è arrivata terza tagliando il traguardo in 11"45. Infine nel salto con l’asta Angelica Moser si è qualificata per la finale superando i 4,50m.

 
Condividi