Punto fermo della Nazionale svizzera
Punto fermo della Nazionale svizzera (Keystone)

"Era il momento giusto per tornare a casa"

Roberto Kovac cerca soddisfazioni e vittorie con la maglia della SAM Massagno

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo tanto peregrinare per l'Europa - tra Croazia, Islanda e Francia, con qualche tappa a Ginevra e Friborgo - Roberto Kovac ha deciso di fare rientro in Ticino. A dieci anni di distanza dall'esperienza a Vacallo, il 31enne di Mendrisio è tornato a vestire la maglia di una squadra ticinese, la SAM Massagno. "Era già un paio di anni che ci stavo pensando e mi era piaciuta l'idea di questo progetto, di andare a vincere qualcosa magari già in questa stagione - ha raccontato lo stesso giocatore della Nazionale svizzera ai microfoni di Rete Uno Sport - Mi piacerebbe vincere qualcosa qui vicino a casa mia. Puntiamo al titolo, questo è certo, anche se non abbiamo il budget più alto del campionato".

Con Robbi Gubitosa ero in contatto già da un po' di tempo, lui è molto ambizioso e lo sono anch'io Roberto Kovac

La scelta di Massagno è legata anche ad un progetto più a lungo termine. "Devo anche pensare al mio futuro, perché gli anni avanzano e devo vedere cosa c'è dopo il basket - ha continuato Kovac - E il mio obiettivo è appunto quello di tornare a casa, giocare per Massagno per qualche anno e iniziare la transizione verso il mondo del lavoro".

 
Condividi