La salute è la priorità numero uno
La salute è la priorità numero uno (Keystone)

"Nessuna decisione prima di maggio"

Per il commissioner della NBA Silver ci sono ancora troppi parametri sconosciuti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ferma dall'11 marzo, dopo che il centro degli Utah Jazz Rudy Gobert era risultato positivo al COVID-19, la NBA non riprenderà a breve. "Dobbiamo accettare il fatto che prima della fine di aprile non potremo prendere alcuna decisione - ha detto il commissioner Adam Silver - ma ciò non significa che potremo farlo il 1° di maggio. Non abbiamo nemmeno ancora deciso se portare a termine la regular season o se iniziare subito con i playoff".

Silver non ha nascosto che si potrebbero giocare delle partite a porte chiuse, e che la NBA non ha scartato l'idea di far giocare tutti i playoff in una sola città che, stando ai media, potrebbe essere Las Vegas. "Ci sono diverse ipotesi sui luoghi che potrebbero ospitare un tale torneo - ha sottolineato il 57enne - siamo stati contattati da diverse autorità e stiamo ascoltando tutti. Al momento però ci sono troppi parametri sconosciuti e l'unica cosa che conta è la salute delle persone".

 
Condividi