Tutto è cominciato dalla vittoria della Coppa Ticino
Tutto è cominciato dalla vittoria della Coppa Ticino (Instagram/a.c.arbedo_castione)

"Arriveremo carichissimi per questa sfida"

Coppa Svizzera, l'Arbedo di Djuric contro i pari categoria del Sarmenstorf punta agli 1/8

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una grande occasione attende oggi l'Arbedo-Castione nei sedicesimi di finale di Coppa Svizzera: i vincitori dell'ultima Coppa Ticino ospiteranno infatti i pari categoria del Sarmenstorf con la ghiotta possibilità di addirittura approdare agli ottavi. I ticinesi, così come gli argoviesi, si aspettavano come formazione di Seconda Lega di essere accoppiati a un grande nome nel secondo turno per la classica sfida tra Davide e Golia. Invece il sorteggio ha voluto diversamente, facendo incontrare le uniche due compagini di 2L rimaste. Di che mettere un po' di pressione agli uomini di Aleksandar Djuric: "L'abbiamo preparata come una partita di campionato, ma l'emozione, l'atmosfera e la pressione saranno differenti".

Anche il DS Kubilay Türkyilmaz ci ha caricato ma senza mettere troppa pressione. Siamo pronti e carichissimi Aleksandar Djuric

Una sfida quella con gli argoviesi che si disputerà a Giubiasco a partire dalle 18h30, visto che il terreno da gioco della società del presidente Fabio Savioni non è in condizione di ospitare la partita dopo i festeggiamenti di inizio mese per i 200 anni dell'aggregazione fra Arbedo e Castione e i 600 anni dalla Battaglia di Arbedo. Degli ospiti il tecnico sopracenerino conosce poco, ma si sa che in campo ci dovrebbe essere il 39enne Alain Schultz, ex centrocampista di Wohlen, Aarau e GC e decisivo nel turno precedente con la sua rete al 93': "Mi aspettavo di essere accoppiati a una formazione di blasone, poi quando ho visto il sorteggio mi sono messo a ridere e ho detto "chi è?". Però ci può stare, sappiamo di potercela giocare. Ho trovato solo un video in internet, ho visto Schultz e che fisicamente sono messi bene".

Condividi