Da una parte gli interessi dell'UEFA, dall'altra quelli dei grandi club
Da una parte gli interessi dell'UEFA, dall'altra quelli dei grandi club (rsi.ch)

Calcio europeo, quo vadis?

La riflessione affrontata nello studio della Domenica Sportiva

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Due settimane fa, 12 grandi club europei hanno annunciato la formazione di una superlega. Un progetto che, come sappiamo, si è poi sfaldato nel giro di neppure due giorni, in seguito a pressioni di vario tipo e non da ultimo sull'onda delle reazioni indignate da parte dei tifosi in varie parti del continente. Placata dunque - almeno per ora - la tempesta attorno a questo tentativo di "rubare il calcio alla gente" (com'è stato definito da più parti), la Domenica Sportiva, assieme ai suoi ospiti, ha voluto analizzare più a fondo la situazione del pallone europeo, provando a fare chiarezza tra i vari attori in gioco, le rispettive ragioni e il contesto attuale del pianeta calcio. Tutto questo a poche settimane da Euro 2020: un appuntamento che si appresta a debuttare nella sua forma itinerante, non senza polemiche e punti interrogativi ancora tutti da sciogliere.

 
 
 
Condividi