Senza peli sulla lingua
Senza peli sulla lingua (Keystone)

"Contano solo la squadra e la qualificazione"

Sommer fa appello all'unità nazionale a sostegno dei rossocrociati

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Yann Sommer, d'abitudine discreto e pacato, ha preso una posizione netta alla vigilia della sfida di Sion tra Svizzera e Gibilterra. Il portiere rossocrociato, probabilmente stanco delle polemiche e del clima instabile degli ultimi giorni, ha fatto appello all'unione nazionale per sostenere la selezione elvetica: "Contano solo la squadra e la qualificazione", ha detto.

Quello che non ha funzionato giovedì in Irlanda sarà corretto domenica Vladimir Petkovic

Il ct Vladimir Petkovic, che in conferenza stampa aveva preso la parola prima di Sommer, ha invece avuto toni più sobri ed ha promesso una squadra offensiva e decisa. "Scenderemo in campo con l'obiettivo di segnare il più velocemente possibile - ha sottolineato il 56enne - negli ultimi cinque anni non abbiamo praticamente mai sbagliato questo tipo di partite, quindi siamo ottimisti". Rispetto alla partita di Dublino Petkovic potrebbe schierare Eray Cömert al posto dell'infortunato Manuel Akanji. Da segnalare anche l'assenza nella giornata odierna del vice allenatore Antonio Manicone, rientrato a casa per un lutto in famiglia.

 
 
 
Condividi