Un momento che non dimenticherà mai
Un momento che non dimenticherà mai (Ti-Press)

"Ho avuto fiducia in loro dal primo giorno"

Le lacrime di Croci-Torti sono l'apoteosi del trionfo del Lugano in Coppa Svizzera

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Al fischio finale è scoppiato in lacrime Mattia Croci-Torti. La Coppa Svizzera la sognava da quando era un bambino e adesso, alla sua prima stagione da capo allenatore su una panchina di Super League ha realizzato quel sogno. "Questa partita l'abbiamo provata fin nei minimi particolari, erano mesi che la provavamo. Abbiamo fatto gol su schemi provati e riprovati. È dal 2 settembre che ci credo - ha spiegato il tecnico momò - Il fatto che mi rende orgoglioso e che io so perché mi hanno scelto a guidare questa squadra ed è perché io ho avuto fiducia in loro dal primo all'ultimo giorno e questa fiducia me l'hanno sempre ripagata".

Non so se ero la persona giusta ma sono sicuramente quello che li ha fatti vincere Mattia Croci-Torti

Se è invece voluto togliere qualche sassolino dalla scarpa Mattia Bottani. "L'abbiamo portata a casa e sono felicissimo, non potevo chiedere di più - ha commentato il fantasista bianconero - Quando ho visto la rete gonfiarsi mi si è liberato un mondo, io che sono cresciuto a cinquecento metri da Cornaredo. Mi sento fortunato e onorato di aver vinto, e questo è anche per tutte le malelingue che parlano sempre male del Lugano e di me: questo è per voi".

È un'emozione incredibile, è un cerchio che si chiude, era da sei anni che aspettavamo questa rivincita Mattia Bottani
 
 
 
 
 
 
Condividi