Sarà ancora festa per i Reds di Klopp?
Sarà ancora festa per i Reds di Klopp? (Keystone)

Il lotto delle candidate al titolo si allarga

La Premier League riparte con Chelsea e ManU a rivaleggiare con Liverpool e City

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dopo due anni dove Liverpool e Manchester City si sono divise la posta in palio, la stagione 2020-21 della Premier League che scatta sabato si annuncia più aperta, con Chelsea e Manchester United che vogliono tornare a lottare per la vetta della classifica. I Reds per tentare di conquistare un secondo titolo consecutivo dopo aver messo fine a 30 anni di digiuno puntano sulla continuità, visto che sono annunciati minimi ritocchi alla rosa. Della squadra a disposizione di Jürgen Klopp fa ancora parte pure Xherdan Shaqiri.

Pep Guardiola e i Citizens dovranno riscattarsi dopo una stagione avara di soddisfazioni, con il secondo posto in campionato e la prematura eliminazione in Champions League. Sull'altro fronte della città lo United è annunciato in crescita, dopo una seconda parte di stagione positiva e gli ingaggi di Bruno Fernandes e Donny van de Beek. Ma il vero dominatore del mercato è stato il Chelsea, che non ha più voglia di fare da comprimario: i Blues hanno ingaggiato Thiago Silva, Hakim Ziyech, Timo Werner, Ben Chilwell e Kaï Havertz.

Per quanto concerne gli altri elvetici al via, Granit Xhaka proverà a condurre l'Arsenal nelle parti più nobili della classifica, mentre Fabian Schär e il suo Newcastle punteranno a una salvezza tranquilla. A completare il lotto dei rossocrociati Eldin Jakupovic, per il quarto anno con il Leicester come terzo portiere (solo 2 le presenze nel massimo campionato con i Foxes).

 

 

Condividi