Fine dell'avventura con i Galaxy per l'attaccante serbo
Fine dell'avventura con i Galaxy per l'attaccante serbo (Keystone)

Licenziato a causa della moglie

MLS, i propositi razzisti della consorte costano il posto a Katai

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I Los Angeles Galaxy hanno troncato il rapporto di lavoro con Aleksandar Katai. Il serbo paga i propositi razzisti espressi dalla moglie Tea in rapporto alle manifestazioni svoltesi negli Stati Uniti dopo la morte di George Floyd.

Sul suo profilo Instagram la donna aveva invitato ad uccidere i manifestanti, definiti come un gregge disgustoso, in messaggi redatti in serbo. Al 29enne, che vanta pure 9 selezioni in Nazionale, non è bastato presentare le sue scuse e condannare i propositi della compagna.

 
Condividi