Deluso
Deluso (RSI)

Renzetti: "Ci siamo inventati delle sostituzioni"

Il presidente critico dopo il pari a Lucerna: "Arrabbiato con Jacobacci e la squadra"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non ha peli sulla lingua Angelo Renzetti, molto critico dopo il pareggio che sa di sconfitta ottenuto a Lucerna: "Oggi è stata persa un'occasione incredibile perché potevamo ottenere una salvezza quasi matematica e cominciare a guardare verso l'alto. Abbiamo fatto un primo tempo interessante e poi ci siamo inventati queste sostituzioni, come quella di Keskes perché aveva il cartellino giallo. È assodato che ogni volta che abbiamo dovuto cambiare un centrale dei tre abbiamo preso dei gol anche brutti, quindi è stato veramente un grave errore".

"Se vincevi questa partita poi col Thun si volava. Adesso con i bernesi entriamo con la paura nelle gambe. Le cose bisogna mangiarle quando sono sul piatto. L'allenatore ha gridato tutto il tempo dietro a Yao di stargli vicino. Allora se al posto di gridare tutto il tempo avesse cambiato qualcosa... Sono arrabbiato con Jacobacci e sono arrabbiato un po' con tutta la squadra", ha concluso il presidente.

Queste partite non si possono buttare via Angelo Renzetti
 
 
Condividi