Ha detto sì anche Kasami, il giocatore con lo stipendio più alto di tutti
Ha detto sì anche Kasami, il giocatore con lo stipendio più alto di tutti (Keystone)

Sion, accordo con quattro "ribelli"

Kasami, Lenjani, Ndoye e Facchinetti accettano la disoccupazione

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Quattro giocatori del Sion - tra i nove "ribelli" - hanno deciso di tornare sui propri passi, trovando un accordo con il presidente Christian Constantin. Pajtim Kasami, il giocatore meglio pagato di tutta la rosa vallesana, Ermir Lenjani, Birama Ndoye e Mickaël Facchinetti hanno infatti accettato di ricorrere alla disoccupazione momentanea. "Hanno ritrovato la ragione", ha commentato lo stesso Constantin interpellato dall'agenzia ATS/Keystone.

Una soluzione che porta un po' più di serenità in casa biancorossa. "Ma ci sono ancora tante cose da sistemare nell'ottica di una possibile ripresa del campionato - ha continuato il presidente del Sion - Contrariamente ad un paese come la Germania, dove i diritti televisivi possono giustificare una continuazione a porte chiuse, qui da noi perderemmo troppi soldi se dovessimo giocare senza pubblico".

 
Condividi