Non ci voleva
Non ci voleva (Keystone)

Yakin perde anche Xhaka, positivo al COVID-19

Il capitano ha presentato i primi sintomi in mattinata, niente quarantena per il gruppo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Altra brutta tegola in casa Svizzera. A pochi minuti dal calcio di inizio dell'amichevole con la Grecia, la Federazione ha comunicato la positività al coronavirus di capitan Granit Xhaka. Questa mattina, al presentarsi dei primi sintomi, il centrocampista è stato sottoposto ad un test rapido, che ha dato esito negativo; opposto, invece, il responso di quello PCR effettuato in serata. Il giocatore, unico non vaccinato della selezione, ha trascorso l'intera giornata isolato dai compagni, per i quali non sarà necessario adottare particolari misure.

Kobel e Zesiger al debutto assoluto

Nel primo undici del nuovo corso trovano spazio anche due giovani debuttanti, Gregor Kobel e Cédric Zesiger, quest'ultimo chiamato a presidiare la difesa unitamente a Fabian Schär ed Eray Cömert. Il 3-5-2 di mister Murat Yakin vede poi l'inserimento di Djibril Sow in mediana; al duo Steven Zuber-Haris Seferovic il compito di sorreggere il peso di un attacco in piena emergenza.

 
Condividi