Vista dall'alto
Vista dall'alto (rsi.ch)

Ad Helsinki un fallimento è già stato scritto

È la fan zone posta in un centro commerciale, che si riempie solo con la Finlandia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

dall'inviato a Helsinki Ariele Mombelli

Gli organizzatori la definiscono "la più grande" dei Mondiali, ma l'impressione, perlomeno per ora, è che si sia rivelata un vero e proprio buco nell'acqua. Stiamo parlando della fan zone di Helsinki, area che durante le rassegne iridate rappresenta solitamente il vero punto d'incontro dei vari tifosi, ma che nella capitale finlandese fatica proprio a decollare. 

Posta all'interno del Mall of Tripla, un moderno centro commerciale di dimensioni spropositate (85'000 metri quadrati) con annessi circa 250 negozi, una stazione e un albergo, la fan zone propone diverse attività, approfittando di un mega schermo che, al momento, sembra l'unica cosa che attiri i visitatori. E di fatti la zona si accende solo quando in pista c'è la Finlandia, tingendosi di bianco e blu. Per il resto, appunto, il deserto. Anche se fa strano parlarne ad Helsinki con una temperatura che si aggira tra i 10 e i 15 gradi.

Che non sia stata apprezzata, e che difficilmente lo sarà in futuro, lo si è capito anche durante Svizzera-Kazakistan. Quando, in uno dei tre powerbreak previsti nel corso di una partita, lo speaker ha provato ad invitare i tifosi a passarci il post-partita. La risposta? Fischi. Timidi, ma pur sempre fischi. Ecco, il Mondiale della fan zone di Helsinki, tra l'altro ubicata all'opposto del centro città, è già una sconfitta.

 

Condividi