La gioia del finlandese e compagni
La gioia del finlandese e compagni (JustPictures)
Ambrì Piotta
1
Lugano
3
  • 51' Cajka
  • 7' J.Lajunen
  • 25' Fazzini
  • 52' J.Lajunen
Tabellino Risultati e classifiche

Al Lugano pure il quarto derby stagionale

Grandi prestazioni di Lajunen e Schlegel nella vittoria per 3-1 sull'Ambrì

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Lugano ha fatto suo anche il quarto derby stagionale, imponendosi per 3-1 alla Valascia grazie in particolare alle prestazioni maiuscole di Lajunen e Schlegel. Il finlandese ha aperto le marcature e siglato il gol che ha chiuso la contesa proprio nel momento in cui l'Ambrì aveva le maggiori chance di riaprirlo, mentre il portiere ha effettuato diverse parate decisive contro dei biancoblù che hanno tirato molto più dei rivali (50-29 tiri).

Le due squadre si sono offerte un duello alla pari, intenso e piacevole da vedere, con continui cambiamenti di fronte. Dopo una prima occasione capitata sul bastone a Fora, è stato il Lugano a farsi preferire nei primi 10' e capace di approfittare dopo soli 4" della prima penalità minore della partita, inflitta a Perlini, con la rete di Lajunen al 7'. Il finlandese ha bloccato con il corpo l'appoggio di Heed sulla porta controllando poi il disco e aggirando Conz, al rientro tra i pali dei leventinesi dopo l'infortunio. L'Ambrì non si è però fatto irretire dal vantaggio ospite trovando sempre più occasioni per impensierire Schlegel, il quale ha però sempre risposto presente, anche durante i 4' quasi consecutivi di inferiorità numerica.

Il secondo periodo si è subito rivelato in salita per i biancoblù, che hanno superato indenni 2' in boxplay salvo poi subire il 2-0 per mano di Fazzini: il tiro del numero 17, ottimamente servito da Suri, è stato fermato da Conz rimbalzando però sul corpo di Pezzullo e carambolando in porta al 25' sotto gli occhi di Lajunen. Al 36' grossissima occasione per Perlini, capace di liberarsi tra le maglie dei difensori bianconeri per concludere a distanza ravvicinata chiamando il portiere rivale a un big save. A metà di un periodo conclusivo molto spezzettato, con il Lugano chiuso in difesa, l'Ambrì ha riaperto la contesa con il primo gol di Cajka in biancoblù, ma nemmeno un minuto dopo con Fazzini sulla panchina dei penalizzati Lajunen si è trovato solo davanti a Conz trafiggendolo per la terza e decisiva volta.

 
 
Condividi