Una seduta intensa alla Gottardo Arena
Una seduta intensa alla Gottardo Arena (rsi.ch)

Ambrì, più sacrificio per tornare alla vittoria

Burren in dubbio per le sfide del weekend contro Bienne e Zugo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Silvio Reclari

La ricetta di coach Cereda per passare dalle buone prestazioni ai risultati è in apparenza semplice: giro di vite in difesa, serenità e un pizzico di fortuna che non guasta mai. "Quelle dello scorso weekend sono state due prestazioni che potevano anche bastare per la vittoria - ha ammesso l'allenatore dell'Ambrì al termine dell'intensa seduta odierna - ma non è arrivata anche per un pelino di sfortuna. Quindi dobbiamo riportare la fortuna dalla nostra e di solito lo si fa lavorando di più per la squadra e a livello difensivo. Dobbiamo rimanere comunque sereni perché siamo consapevoli di quello che stiamo facendo bene e di ciò che possiamo migliorare".

Oltre a capitan Fora, ancora fermo ai box, per le sfide del weekend contro due squadre d'alta classifica come il Bienne (venerdì in trasferta) e lo Zugo (sabato alla Gottardo Arena) rischia di non esserci nemmeno Burren. "Stamattina ha solo pattinato un po', perché è ancora acciaccato dalla partita con il Ginevra - ha spiegato Cereda - nel pomeriggio ne sapremo di più... speriamo ovviamente di averlo, ma resta in dubbio". Il resto della truppa biancoblù era tutta in buona salute e arruolabile, così per quello che si è visto in pista D'Agostini sarà lo straniero in sovrannumero e dovrebbe essere confermato l'arrocco tra Zwerger e McMillan come già contro il Servette.

Pestonov? Mi piace di più Inti

Se stranieri e powerplay non hanno ancora raggiunto il rendimento atteso, Pestoni ha avuto una prima parte di stagione davvero brillante con 10 reti e 11 assist nelle prime 25 partite. "Aveva voglia di tornare - ha detto il coach leventinese a proposito del suo top scorer - ho già lavorato con lui in passato e so quelle che sono le sue qualità, quindi ero convinto che potesse rendere molto bene e sono contento che lo stia facendo. Per quanto riguarda gli stranieri sanno che possono dare di più, stanno lavorando bene per tornare a contribuire sul tabellino marcatori e se continueranno così sono convinto che sarà solo una questione di tempo".

Tornare a giocare senza pubblico sarebbe un danno enorme... è un altro sport

Le coppie di difesa: I.Dotti, Hietanen; Fohrler, Z.Dotti; Fischer, Hächler; Pezzullo (Burren).

Le linee d'attacco: Zwerger, Regin, Kozun; Kneubuehler, Heim, Bürgler; McMillan, Grassi, Pestoni; Bianchi, Kostner, Trisconi; Incir, D'Agostini, Dal Pian, J.Neuenschwander.

Portieri: Ciaccio, Conz.

 
 
Condividi