Attrezzate per confermare il titolo
Attrezzate per confermare il titolo (Ti-Press)

Cariche per illuminare la via verso la finale

Le Ladies Lugano si sono presentate con il motto "We are energy"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Luca Steens

Campionesse in carica, le Ladies Lugano non si nascondono, andando a caccia anche quest'anno del titolo svizzero, che sarebbe il nono della storia, il terzo da quando la sezione femminile dell'HCL si è staccata per costituirsi società indipendente a partire dalla stagione 2018-19. Per darsi la carica le ragazze del presidente Sidney Piaget lanciano questa nuova annata con il motto "We are energy": "Il nostro obiettivo è arrivare in finale, e fare bene anche nella nuova Coppa Svizzera. Le Ladies Lugano stanno bene e dopo un anno senza pubblico vedere tanti sostenitori ci scalda il cuore".

Dopo la separazione dalla parte maschile, per le Ladies sono arrivati due titoli su due campionati portati a termine, ma non è stata una passeggiata: "I risultati sportivi sono arrivati. Non è evidente però su tutti i livelli. Abbiamo comunque un'ottima relazione con l'HCL SA. Non abbiamo più il loro sostegno finanziario ma abbiamo lo stesso nome, gli stessi colori e giochiamo nelle stesse mura", ha sottolineato il numero uno del club.

Lo sponsoring per beneficenza è finito. È per questo che abbiamo una parte dirigenziale più completa per lavorare con chi ha bisogno di visibilità Sidney Piaget

Il nuovo allenatore Benjamin Rogger dovrà fare a meno di Noemi Rhyner (trasferitasi in Svezia) e di altre giocatrici partite per altri lidi, ma potrà contare sulle nuove arrivate e in particolare le due straniere: "Sidney Morin (oro alle Olimpiadi 2018, ndr) e Ronja Mogren hanno molta esperienza, hanno girato il mondo, sono sicuro che si adatteranno bene al nostro campionato. Io sono arrivato un po' per caso alla guida delle Ladies. Sarà sicuramente una grande sfida ma spero di fare bene. Allenare un gruppo femminile sarà diverso dall'occuparsi di una squadra maschile, ma sono sicuro che sarà una bella esperienza".

Il livello del campionato si è regolarizzato. Lo Zurigo sarà la squadra da battere ma le altre non sono da sottovalutare Benjamin Rogger

Così la senatrice Romy Eggimann descrive la preparazione svolta fin qui: "La parte più dura e brutta è passata, ora avremo sempre il ghiaccio e siamo super felici. Siamo sempre cariche, lo facciamo per passione, quando scendiamo in pista è come portare i bambini al parco giochi".

La rosa 2021-22

Allenatori: Benjamin Rogger (Head-Coach), Pasi Koppinen (ass. Coach)
Portieri: Sofia Decristophoris (2003), Alexandra Lehmann (2000), Dalia Mancinelli (2005)
Difensori: Céline Abgottspon (1995), Nicole Bullo (1987), Nicla Gianettoni (1998), Sidney Morin (USA, 1995), Anneke Orlandini (1996), Lisa Poletti (2004)
Attaccanti: Aurora Abatangelo (2002), Tess Allemann (1998), Laura Desboeufs (1996), Romy Eggimann (1995), Elena Gabarell (2005), Ginevra Giovenzana (2004), Lucia Luraschi (2004), Ronja Mogren (SWE, 2001), Anita Muraro (2000), Greta Niccolai (2001), Andrea Odermatt (1997), Evelina Raselli (1992)

 
Condividi