Festa tra Walker e Lajunen
Festa tra Walker e Lajunen (Keystone)
Ginevra-Servette
0
Lugano
2
  • 1' Wellinger
  • 40' Walker
Tabellino Risultati e classifiche

Cinismo e solidità, il Lugano torna sopra la riga

I bianconeri hanno espugnato Les Vernets, primo shutout per Zurkirchen

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Lugano ha impartito una vera e propria lezione di cinismo e concretezza al Ginevra, espugnando Les Vernets con il punteggio di 2-0 e tornando sopra la linea (seppur con una partita in più del Berna e due del Langnau) per la prima volta dal 24 di novembre. Chiesa e compagni hanno badato soprattutto a difendersi, bloccando una marea di tiri davanti ad uno Zurkirchen perfetto che ha potuto festeggiare il primo shutout stagionale.

Pronti, via ed i ticinesi sono andati subito in vantaggio grazie a Wellinger, bravo ad inserirsi dalle retrovie e battere Mayer con un preciso polsino dalla mezza distanza. I ginevrini, colpiti a freddo, hanno sostanzialmente dominato dalle parti di Zurkirchen senza però riuscire a creare occasioni pericolose. Merito della solidità degli ospiti, che hanno costretto i granata a cercare soluzioni difficili, lontano dallo slot.

Un canovaccio continuato anche nei secondi 20', dove gli uomini di Emond hanno fatto il bello ed il cattivo tempo nel terzo difensivo del Lugano, che dal canto suo con la panchina lontana si è strenuamente difeso, provando poi qualche ripartenza in velocità. Una tattica che ha fruttato il raddoppio di Walker a soli 12" dalla fine del tempo a coronamento di un contropiede ben orchestrato da Wellinger e Suri. La rete ha ridato coraggio agli uomini di Pelletier, che nella frazione conclusiva si sono fatti più intraprendenti, gestendo al meglio il vantaggio fino all'ultima sirena e portando a casa la quarta vittoria nelle ultime cinque sfide.

 
 
 
 
 
 
Condividi