Tutta la gioia del ticinese
Tutta la gioia del ticinese (rsi.ch)

Daniele Grassi, "Ancora non ci credo"

Le dichiarazioni dei vincitori e dei vinti della finale dei playoff

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La terza sirena squillata sotto le volte della Postfinance Arena ha messo fine alla stagione hockeystica in Svizzera, lasciando in eredità le urla di gioia dei nuovi campioni ed un silenzio tombale pieno di rimpianti proveniente dai vinti. Tra i più contenti c'è sicuramente Daniele Grassi, che ha conquistato il suo primo titolo di campione svizzero seppur da infortunato: "È un po' strano vincere senza scendere sul ghiaccio, al momento non mi rendo ancora conto di quello che è successo. Il percorso che abbiamo fatto è stato incredibile, abbiamo dimostrato nell'arco dei playoff di meritare questo successo".

Il titolo è il risultato del duro lavoro di tutta la squadra in questa stagione Daniele Grassi

Felice anche l'allenatore del Berna Kari Jalonen, impassibile per tutto l'anno ma con il sorriso stampato in faccia al termine della finale: "Sono fiero di questo gruppo di ragazzi, abbiamo avuto diverse difficoltà in questi playoff ma siamo riusciti a girare la cosa a nostro vantaggio, ha vinto la squadra migliore".

Il momento decisivo della stagione è stata gara-3 contro il Ginevra: abbiamo perso 3 giocatori e la partita, ma non ci siamo arresi Kari Jalonen

Ovviamente deluso invece Dario Simion, che con il suo Zugo ha visto svanire davanti ai propri occhi il sogno di vincere il campionato: "Siamo stati troppo poco regolari, abbiamo avuto costanza di rendimento nei quarti ed in semifinale ma contro il Berna non è bastato".

 
 
 
 
 
Condividi