Prima della 4a sfida cantonale stagionale però c'è da affrontare il Berna
Prima della 4a sfida cantonale stagionale però c'è da affrontare il Berna (Ti-Press)

"Forse abbiamo proprio bisogno del derby"

Nodari non si spiega gli alti e bassi del Lugano ma conosce la medicina giusta

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Luca Steens

Per il Lugano c'è ancora una partita da giocare questa sera contro il Berna, ma i pensieri dei tifosi sono già rivolti verso il derby di domenica. Una posizione strana sia a livello di giorno che di ora (19h45) per una sfida cantonale che manca dal 23 dicembre. In mezzo Matteo Nodari e compagni hanno disputato metà regular season, 26 partite, sfidando almeno due volte ognuna delle altre formazioni di National League (tranne lo Zurigo, incontrato una sola volta). E allora per il 33enne difensore non è difficile rispondere alla domanda di quale sia l'avversario che non si trova di fronte da più tempo: "L'Ambrì? Il derby ci manca e forse ne abbiamo assolutamente bisogno in questo momento".

Il numero 22 naturalmente fa riferimento ai risultati altalenanti colti ultimamente dai bianconeri. Il derby si sa permette sempre di trovare le giuste sensazioni per dare il massimo: "Se avessimo una spiegazione sui nostri alti e bassi avremmo già messo a posto la cosa. Non si sa, sembra che stiamo giocando una partita di tennis. Tocca a noi fissare due o tre cose. Con il Ginevra nella seconda partita abbiamo dimostrato che possiamo farlo, possiamo essere belli aggressivi. Sta a noi mettere a posto le cose".

I derby non sono come li avevo lasciati. Senza pubblico non è la stessa cosa... Aspetterò l'anno prossimo o vediamo quando e speriamo che con i tifosi sia tutto diverso rispetto ad adesso Matteo Nodari

Da giocatore esperto, Nodari non vuole però mettere troppo peso sui derby, che hanno visto il Lugano vincere finora tutte e tre le sfide già disputate questa stagione: "Penso che con il campionato che stiamo vivendo, senza pubblico, ogni partita è importante. Come ticinese si sente, ma ogni partita si sente quest'anno. Derby o non derby tocca a noi tirare fuori le emozioni, a partire già da stasera con il Berna".

Durante il derby c'è qualche parolina in più, qualche emozione in più tra noi giocatori, come è giusto che sia Matteo Nodari
 
Condividi