Sotto pressione ma fiducioso
Sotto pressione ma fiducioso (rsi.ch)

"Giocare chiusi per tornare ad imporsi"

Kapanen non si dà per vinto: "Il sistema è lo stesso di quando vincevamo"

Il Lugano non ha trovato una boccata di ossigeno nel suo periodo di crisi nella trasferta di Rapperswil. Contro i sangallesi i bianconeri avevano ottenuto l'unica vittoria delle ultime dieci uscite una settimana fa, ma questa volta i Lakers non sono stati un toccasana, anzi. Ma Sami Kapanen non si arrende, e ha la ricetta per uscire da questo periodo nero: "Bisogna giocare più partite come questa, dal punteggio basso perché se sei in difficoltà nella fase realizzativa e con la fiducia l'unica soluzione è difendersi, mantenere basso il punteggio. Sabato non ha funzionato, ma bisogna ripartire convinti di poterlo fare nella prossima sfida".

Il tecnico finlandese poi precisa il suo pensiero: "Questo ti permette in primis di sopravvivere e poi di ritrovare la via della vittoria. Se invece giochi più aperto per creare tante occasioni non è la via da percorrere per tornare a vincere. Queste partite però poi occorre anche vincerle per ritrovare una serie positiva...".

Il sistema non è cambiato rispetto a quando le cose andavano bene, occorre però che l'esecuzione migliori Sami Kapanen

"Sicuramente la situazione non diventerà più facile. Quello che conta è pensare solo alle cose che puoi davvero controllare. Per quel che mi riguarda posso solo provare a dare tutti i giorni il meglio di me stesso e cercando di preparare al meglio la squadra alla prossima partita. Da sempre la società ci sostiene. Saranno le persone titolari delle giuste competenze a dover prendere eventuali decisioni".

 
 
Condividi