La gioia di Romanenghi, autore di un bel gol, e Morini, al rientro
La gioia di Romanenghi, autore di un bel gol, e Morini, al rientro (Keystone)
Losanna
2 dr
Lugano
3 dr
  • 45' Herren
  • 48' Jeffrey
  • 29' Romanenghi
  • 41' Fazzini
Tabellino Risultati e classifiche

Il Lugano continua la sua marcia verso i playoff

Battuto il Losanna e agganciati i vodesi e il Bienne, decimo successo del 2020

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Lugano ha compiuto un altro importante passo verso i playoff sfatando il tabù Losanna. I bianconeri si sono imposti per la prima volta in questa regular season contro i vodesi, battuti alla Vaudoise Arena per 3-2 ai rigori nel quarto scontro diretto tra le due squadre. Con questi due punti i sottocenerini agganciano in classifica il Bienne e gli avversari odierni, che hanno giocato però rispettivamente una e due partite in meno.

Per la prima volta in stagione con Morini in formazione dopo il grave infortunio subito agli scorsi Mondiali, il Lugano è partito subito bene contro i losannesi, scesi in pista con soli tre stranieri per l'assenza all'ultimo minuto del difensore Holm. Ad aprire e chiudere il primo tempo le due occasioni pericolose degli ospiti, dapprima con Bertaggia e poi con il tandem McIntyre e Klasen. In mezzo tanto Losanna, fermato però dal sicuro Schlegel, preferito di nuovo a Zurkirchen.

Nel periodo centrale il forechecking delle due compagini ha impedito lo sviluppo di azioni lineari, e così per sbloccare il punteggio ci è voluta un'invenzione estemporanea come la conclusione precisa e fulminante di Romanenghi, infilatasi nel sette alla destra del portiere. La rete in powerplay di Fazzini ad inizio terzo periodo ha illuso gli ospiti, che hanno subito la reazione veemente dei vodesi, che hanno accorciato con Herren pure in 5 contro 4 e poi hanno approfittato di una sfortunata autorete di Vauclair per ristabilire la parità. A decidere l'incontro, dopo un clamoroso gol mancato da Chorney nell'overtime, è stato il rigore trasformato da Loeffel, che ha consegnato la decima vittoria del 2020 su 13 incontri disputati agli uomini di Pelletier.

 
 
 
 
Condividi