Hockey

Il Lugano non rallenta e ingrana la quarta

I bianconeri stendono l'Ajoie alla Cornèr Arena e salgono a quota 55 in classifica

  • 27 gennaio 2023, 22:50
  • 24 giugno 2023, 04:02
  • HCL
  • SPORT
  • SHOW IN APP NEWS
Mark Arcobello

La sblocca capitan Arcobello

  • Ti-Press

5 - 2

1-0

3-0

1-2

Lugano

Ajoie

  • 12'

    Arcobello(PP)

  • 32'

    Carr

  • 33'

    Granlund

  • 36'

    Zanetti

  • 54'

    Fazzini

  • 57'

    Asselin(PP)

  • 60'

    Vouillamoz

di Silvio Reclari

Questa volta il Lugano non ha fatto sconti all'Ajoie. Per quanto prodotto e creato però i bianconeri avrebbero potuto dilagare ben oltre il 5-2 con cui è uscita sconfitta dalla Cornèr Arena l'ultima della classe, che aveva inaugurato proprio qui la sua stagione limitando i danni per 1-0. La squadra di Gianinazzi ha comunque dimostrato ampiamente il suo attuale ottimo stato di salute inanellando la quarta vittoria consecutiva che le permette di salire a quota 55 punti in classifica e di accorciare le distanze sulle dirette concorrenti che la precedono nella lotta ai pre-playoff.

In pista con gli stessi blocchi di martedì a Davos e con il confermatissimo Schlegel, a difesa della gabbia dell'HCL per la 150a volta in carriera, il Lugano ha preso da subito il controllo delle operazioni ma ha dovuto attendere metà primo tempo per passare in vantaggio. A sbloccare la sfida è stato capitan Arcobello, che ha sfruttato il powerplay per una penalità di 5' rifilata a Brennan. I padroni di casa hanno continuato a spingere e avrebbero certamente meritato di arrivare al primo riposo con uno scarto più ampio.

I gol sono comunque arrivati nel periodo centrale, ma solo dopo un clamoroso salvataggio di Schlegel in spaccata sul tentativo a botta sicura di Macquat. In meno di 5' (tra il 31'10" e il 35'51") il Lugano ha infatti chiuso i conti con le reti di Carr, su splendido assist di Marco Müller, Granlund, al 20o sigillo personale stagionale, e Zanetti, al posto giusto davanti alla porta di Ciaccio. Negli ultimi 20' i ticinesi hanno preferito non affondare il colpo più di tanto, anche perché domenica sera c'è il Rapperswil in trasferta, ma hanno comunque trovato il modo di calare il pokerissimo con Fazzini. Nel finale i punti di Asselin e Vouillamoz sono serviti solo a rendere meno pesante il passivo per i giurassiani del grande ex Vauclair.

NL, l'intervista a Marco Zanetti (27.01.2023)

RSI Hockey 27.01.2023, 22:06

NL, l'intervista a Luca Fazzini (27.01.2023)

RSI Hockey 27.01.2023, 22:10

Il servizio con Luca Fazzini (Rete Uno Sport 28.01.2023, 07h30)

RSI Hockey 28.01.2023, 10:47

L'intervista a Marco Müller (Notiziario 28.01.2023, 09h00)

RSI Hockey 28.01.2023, 10:45

Ti potrebbe interessare