L'allenatore bianconero
L'allenatore bianconero (rsi.ch)

"Il challenge? Dovevo prendermi il rischio"

Chris McSorley è comunque fiero della prestazione proposta dai suoi giocatori

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La sconfitta alla Gottardo Arena, la striscia di vittorie nei derby interrotta, sono cose che fanno male. Ma Chris McSorley non ha nulla da rimproverare alla sua squadra: "È stata una partita molto difficile stasera - ha affermato il coach del Lugano - Entrambe le squadre hanno giocato molto bene a livello difensivo ed entrambi i portieri hanno fatto una grande partita. In queste situazioni bisogna segnare in cinque contro cinque. L'Ambrì ha saputo sfruttare al meglio le proprie occasioni, mentre noi non abbiamo fatto altrettanto". E sul coach challenge, alla fine decisivo, chiamato in occasione del gol di Fora, l'allenatore bianconero ha così commentato: "Era una situazione in cui avevamo un dubbio, era il momento di fare quella chiamata e di prenderci quel rischio".

Sono molto fiero dei miei ragazzi, questa sera avremmo anche potuto vincere Chris McSorley

Secondo Julian Walker, invece, questa sera il Lugano ha giocato "troppo complicato. Loro hanno spinto di più - ha detto il giocatore bianconero - E hanno trovato quel gol sporco che ci vuole per vincere partite come queste". Forse l'impegno e la sconfitta subita mercoledì in Champions Hockey League hanno pesato sulla testa e le gambe dei luganesi: "La mancanza di energia vale per tutti, anche per gli avversari - ha però risposto Walker - Mercoledì abbiamo buttato via una partita e forse ci abbiamo pensato stasera. Domani dobbiamo per forza far vedere una reazione".

Irving ha giocato molto bene stasera, penso che sia stato ancora una volta il miglior giocatore sul ghiaccio Julian Walker
Condividi