Indiavolato
Indiavolato (Keystone)

Kneubuehler si assume maggiori responsabilità

Nell'Ambrì si notano anche Spacek e Grassi, ma la coperta al centro è davvero cortissima

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Ariele Mombelli

È in crescita, questo Ambrì. Nonostante i risultati del weekend, le due sconfitte contro Bienne e Zurigo, inducano a pensare al contrario, i biancoblù hanno compiuto qualche convinto passo in avanti in termini di prestazioni. Questo, paradossalmente, anche rispetto all'ultimo fine settimana, quando contro Kloten e Langnau era arrivato un en-plein di punti. Insomma, la squadra di Cereda sta pian piano ritrovando tutti gli aspetti del suo gioco, anche se continua a pagare tremendamente l'assenza di Heim, che costringe i leventinesi a reinventarsi con fantasia soprattutto al centro, dove la coperta è davvero cortissima.

*** Kneubuehler: sta vivendo il momento più brillante della sua carriera. Spesso inquadrato come il giocatore ideale da affiancare a Heim e Bürgler per la sua capacità di creare spazio ai due, il numero 11 si sta via via assumendo maggiori responsabilità in termini di playmaking. Sostenuto dal suo ottimo pattinaggio, Kneubuehler oggi è un giocatore che rende migliore i compagni e che farebbe comodo a chiunque. Ad Ambrì è in scadenza, rinnoverà?

** Spacek: ogni tanto tende ad eccedere di fiducia nei suoi mezzi, controllando dischi che forse sarebbe meglio distribuire, ma il ceco oggi rappresenta una certezza dell'Ambrì e del nostro campionato. Difficilmente buca una partita e, quando è in pista, i biancoblù producono occasioni in fase offensiva con una certa costanza. I due anni di contratto, considerate le prestazioni, sono un colpaccio.

* Grassi: guardando ai numeri - un solo gol e quattro assist in 24 partite - la sua stagione sarebbe considerata insufficiente, ma il capitano è probabilmente l'esempio migliore di ciò che Cereda richiede ai suoi uomini. Pattinaggio, grinta e intensità in qualsiasi situazione di gioco e con qualsiasi risultato. Forse, oggi, sarebbe più utile al centro?

- l'incognita portiere/centri: Juvonen offre decisamente più garanzie di Conz, ma toglie un posto utile per uno straniero al centro, lì dove l'Ambrì sta patendo la pesantissima assenza di Heim. Pesantissima perché in quel ruolo le scelte sono poche: con il finlandese tra i pali, Cereda ha recentemente schierato in seconda linea l'abulico McMillan, così come Marchand e Dufey in quarta. Ecco perché Grassi, in attesa di Heim e del migliore Shore, potrebbe essere la soluzione.

Condividi