Sotto le volte imbiancate della Valascia
Sotto le volte imbiancate della Valascia (rsi.ch)

L'Ambrì ritrova Horansky in vista del Davos

Sulla via del rientro anche Isacco Dotti, nuovo stop per capitan Bianchi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Federico Fiorito

Continua piano piano a svuotarsi l'infermeria dell'Ambrì, che ora conta tra i suoi ospiti i lungodegenti Conz, D'Agostini e Incir, oltre a capitan Bianchi, che ha avuto una ricaduta ed è in fase di ulteriori accertamenti dopo essere rientrato in Coppa contro il Friborgo. In vista della prima sfida stagionale contro il Davos Cereda ritrova quindi Horansky, che dovrebbe andare a formare il secondo terzetto offensivo insieme a Flynn e Kneubuehler, ma non Isacco Dotti, che si è allenato regolarmente insieme al fratello Zaccheo ma che dovrà però ancora attendere prima di fare il proprio rientro in partita.

In una Valascia ricoperta da un sottile velo di neve e colpita da un freddo già piuttosto pungente, il coach di Sementina ha scandito il solito ritmo frenetico all'allenamento della squadra che affronterà i gialloblù anche martedì dopo la trasferta di domani sera. "Siamo contenti di ritrovare un po' di regolarità nelle partite - ha spiegato Cereda - Era un po' che ci allenavamo bene, ma finalmente il ritmo torna un po' normale".

Trovo che il medico cantonale sia molto collaborativo. Si sofferma sui singoli casi e prende decisioni ponderate. In Ticino siamo fortunati Luca Cereda

"C'è stato un periodo di tempo in cui ci siamo allenati poco e questo per noi è un problema. Però soltanto in partita scopriremo se siamo stati capaci di gestire bene queste pause improvvise - ha proseguito Cereda, consapevole che occorrerà stare molto attenti al Davos - Con queste quarantene ti trovi ad affrontare sempre le stesse squadre. Ora ce n'è una nuova a cui non dovremo lasciare spazio e tempo, perché hanno dei grandi giocatori che ti castigano subito".

I terzetti d'attacco: Zwerger, Müller, Nättinen; Kneubuehler, Flynn, Horansky; Grassi, Kostner, Trisconi; Dal Pian, Novotny, Rohrbach; Mazzolini, Goi, J. Neuenschwander.

Le coppie di difesa: Ngoy, Fora; Fischer, Hächler; Pezzullo, Fohrler; I. Dotti, Z. Dotti; Pinana, Pastori.

 
Condividi