Quattordici positivi tra i texani
Quattordici positivi tra i texani (Keystone)

Lo spettro del COVID sulla ripartenza NHL

Questa notte scatta la regular season ma Dallas rinvia già tre partite

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non sarà la solita stagione ma a tre mesi e mezzo dall'assegnazione dell'ultima Stanley Cup ai Tampa Bay Lightning l'NHL è finalmente pronta a ripartire. La regular season è stata stravolta: saranno infatti solo 56 le partite (invece di 82) e si giocherà praticamente sempre (8-10 volte) contro le stesse squadre. A causa della situazione legata al coronavirus e per via delle limitazioni al confine tra Canada e USA, le 31 squadre sono state ripartite in 4 nuove Division e si affronteranno solo tra di loro, nelle rispettive arene e a porte chiuse.

Nonostante queste precauzioni, non è da escludere che la pandemia possa portare a qualche modifica: durante i training camp degli scorsi giorni sono stati testati positivi 27 giocatori di 9 squadre. Con ben 17 casi, i più colpiti sono stati i Dallas Stars, che sono stati di conseguenza costretti a rinviare le prime 3 partite.

 

 

 

 

Condividi