Il saluto del numero 33 ai tifosi della Curva Nord nel 2013
Il saluto del numero 33 ai tifosi della Curva Nord nel 2013 (Ti-Press)

"Lugano resterà sempre nel mio cuore"

Petteri Nummelin ha ricordato le emozioni passate con il club bianconero

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Arrivato a Lugano nel 2001 dopo una stagione in NHL con i Columbus Blue Jackets, Petteri Nummelin è rimasto in Ticino fino al 2013, facendo però poi un'altra tappa negli States tra il 2006 e il 2008 con i Minnesota wild. "Lugano è Lugano, da quando sono arrivato qui domenica mi sembra di non essermene mai andato. Ho così tanti bei ricordi: questa città, la gente ed il club resteranno sempre nel mio cuore".

Sono sicuro che il Lugano tornerà presto a vincere un campionato Petteri Nummelin

In una decina di anni alla Resega il "folletto finlandese" ha regalato molte magie, vincendo due titoli e diventando il secondo miglior marcatore della storia del club bianconero con 474 punti totali dietro a Kent Johansson (486): "I due titoli vinti nel 2003 e nel 2006 sono indimenticabili". Il 49enne, che ha appeso i pattini al chiodo, ora è il vice allenatore allo Storhamar e non ha intenzione di lasciare il mondo dell'hockey: "Devo ammettere che mi manca la vita da spogliatoio, però sono sorpreso di quanto questo ruolo mi stia dando e tra 10 anni mi vedo allenatore".

Se non fossi troppo vecchio ed ingrassato vestirei volentieri ancora la maglia bianconera Petteri Nummelin
 
Condividi