Il 26enne vuole mantenere lo straordinario rendimento dell'ultima annata
Il 26enne vuole mantenere lo straordinario rendimento dell'ultima annata (Keystone )

"Mi sono ambientato molto bene"

Gregory Hofmann fa il punto sulle prime settimane a Zugo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Con la nuova stagione ormai ai nastri di partenza, in casa Zugo è alto l'entusiasmo per quello che si preannuncia un campionato ai vertici. La squadra è d'altronde stata allestita per andare fino in fondo, e tra gli acquisti più importanti vi é certamente quello di Gregory Hofmann, che racconta le prime sensazioni vissute con la nuova maglia: "Fino ad adesso è tutto molto bello. La squadra è sicuramente ambiziosa, con tanti buoni giocatori, e nonostante i numerosi trasferimenti mi sono ambientato molto bene".

La pressione è ciò che mi motiva a fare meglio ogni giorno Gregory Hofmann

Conferme sulla brillante ed immediata integrazione dell'attaccante negli schemi della compagine zugana arrivano dallo stesso allenatore dei Tori, Dan Tangnes: "Credo che Gregory sia un grande atleta, oltreché un'ottima persona. Vuole migliorarsi ogni giorno: è il primo ad arrivare e l'ultimo ad uscire dal ghiaccio. Cura i minimi dettagli, ci migliorerà certamente". 

Vorrei avere la personalità di Pestoni e Fazzini Gregory Hofmann

E chissà che un eccellente torneo con la formazione della Svizzera centrale non possa garantire a Hofmann un nuovo e definitivo salto oltreoceano, dopo i due tentativi infruttuosi degli scorsi anni: "Sicuramente gli anni passano e non sarà facile andare in NHL. Ci vuole fortuna, ma la finestra non è ancora del tutto chiusa".

 
Condividi