Addio a un pezzo di storia
Addio a un pezzo di storia (Ti-Press)

Oggi l'ultimo ballo della Valascia

In molti hanno voluto salutare sui social la pista biancoblù

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Tra le moltissime testimonianze di affetto per la Valascia comparse in questo ultimo giorno della sua storia lunga 62 anni, oltre a quelle dei tifosi biancoblù e della società leventinese, ci sono quelle di alcuni fans avversari, di praticamente tutti gli organi di stampa nazionali e anche di alcuni giocatori, come Leonardo Genoni.

Il portiere dello Zugo, originario della Valle di Blenio, ha voluto dire addio alla pista che lo ha visto protagonista da avversario ma anche sugli spalti: "Grazie per i momenti sul ghiaccio e nella Curva Sud. Grazie per le emozioni. Grazie che mi hai portato all'hockey. One last dance".

In molti, sia di fede leventinese che non, oltre ai vari ricordi legati alla casa dell'Ambrì e a una virtuale "sciarpata" (che la società leventinese sta pubblicando nelle stories su Instagram) hanno sottolineato la particolare coincidenza a livello di data (5 aprile) con l'ultima partita della finale tutta ticinese di 22 anni, con la serie chiusa dal Lugano proprio il lunedì di Pasqua del 1999 alla Valascia.

 

 

 

Condividi