Non si vedranno più scene con gli spalti deserti
Non si vedranno più scene con gli spalti deserti (Keystone)

Per la National League si attenderà ottobre

L'hockey posticipa la partenza a quando cadrà il limite 1'000 spettatori

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La decisione del Consiglio federale di prorogare il divieto alle grandi manifestazioni fino alla fine di settembre ha causato importanti novità anche per i campionati professionistici svizzeri. In un'assemblea straordinaria a Ittingen la Lega di hockey ha infatti deciso di posticipare l'inizio delle competizioni nazionali.

Per quanto riguarda la National League, la SIHF ha deciso di programmarne l'inizio del campionato a partire dal primo di ottobre (al posto che dal 18 di settembre), quando il limite di 1'000 spettatori verrà presumibilmente a cadere. Durante l'assemblea è stato inoltre approvato il concetto di protezione delle infrastrutture, che prevede l'utilizzo obbligatorio delle mascherine, l'assenza di tifosi ospiti e la possibilità di tracciamento dei presenti.

Anche i sedicesimi di finale di Coppa svizzera, inizialmente in programma il 15-16 settembre, sono stati spostati dal 4 al 6 di ottobre.

Hockey, si parte in ottobre

Hockey, si parte in ottobre

Il Quotidiano di venerdì 14.08.2020

 
 
Condividi