In azione
In azione (Instagram/_canonica14)

"Qui ancora un anno, poi vedremo che succederà"

Lorenzo Canonica racconta la sua avventura con i Shawinigan Cataractes

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"La mia intenzione è quella di rimanere qui un anno, perché penso sia il posto migliore dove crescere, poi vedremo". Autore di 45 punti in 68 partite di QMJHL con gli Shawinigan Cataractes, il giovane prodotto del settore giovanile del Lugano Lorenzo Canonica ha le idee in chiaro: prima di fare rientro in Svizzera vuole restare oltreoceano. Lì dove quest'anno ha conquistato il campionato con la sua squadra, prima di uscire in semifinale nella Memorial Cup, competizione che riunisce i vincitori delle principali leghe giovanili nordamericane.

L'aumento degli stranieri? Può essere anche un bene: i giovani dovranno spingersi oltre Lorenzo Canonica

"Abbiamo portato a casa la prima coppa dopo tantissimi anni, dunque possiamo essere soddisfatti anche se avevamo le carte in regola per continuare il nostro percorso nella Memorial Cup", ha continuato Canonica. "La mia stagione? È iniziata davvero bene, poi ho avuto un paio di problemi fisici, con un infortunio che mi ha accompagnato anche in questi playoff. Sono fiero di quanto fatto, qui c'è il meglio della mia generazione. Sono sicuro che diversi dei miei compagni e dei miei avversari saranno dei giocatori decisivi in NHL nei prossimi anni".

 
Condividi