Vancouver ultima esperienza in NHL
Vancouver ultima esperienza in NHL (Reuters)

"Se c'è pressione c'è passione"

Ryan Spooner non vede l'ora di mettersi al servizio del Lugano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Non mi pongo grossi obbiettivi e non ho chissà quali aspettative. Vengo in Svizzera per cercare di aiutare i miei nuovi compagni". Il basso profilo adottato da Ryan Spooner per la sua prima intervista da nuovo giocatore del Lugano non deve ingannare. Dopo un'ultima annata in NHL piuttosto complicata (9 punti in 52 partite con 3 squadre diverse), il 27enne canadese ha una gran voglia di rilanciarsi.

"La pressione fa parte del gioco - spiega l'ex giocatore di Rangers, Oilers e Canucks - e tutto sommato non è una brutta cosa, perché ogni tanto ti spinge a dare di più. Non ho paura: se c'è pressione c'è passione. Per questo motivo sono felice di venire a Lugano, in una nuova squadra, nella quale i tifosi credono fermamente. Spero di ricambiare la fiducia".

Voglio divertirmi e cercare di essere il compagno di squadra che tutti vogliono avere in spogliatoio Ryan Spooner
 
 
Condividi