Per la prima volta in azione
Per la prima volta in azione (Ti-Press)

"Un gruppo giovane, che ha voglia di lavorare"

Ciaccio difenderà la gabbia con Conz, Cereda: "Nättinen è diverso da Kubalik"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

di Ariele Mombelli

Tanta voglia di fare bene ma pure la stanchezza per il tanto lavoro fisico svolto nelle ultime settimane hanno contraddistinto l'amichevole dell'Ambrì con i Ticino Rockets a Biasca. Tra i diversi nuovi biancoblù ha esordito e disputato l'intera partita Damiano Ciaccio, che per la prossima stagione difenderà la gabbia dei leventinesi insieme a Benjamin Conz. "Nonostante il caldo direi che questa prima uscita è andata bene", ha esordito il portiere dei biancoblù, arrivato dal Langnau. "L'inserimento in squadra sta andando bene, ho trovato un gruppo giovane che ha molta voglia di lavorare. Poi parlando anche l'italiano per me è tutto un po' più facile. La concorrenza? Conz è soprattutto un compagno, insieme dobbiamo comporre una squadra nella squadra".

Ad Ambrì si vede fin da subito che c'è una grande famiglia Damiano Ciaccio

Consapevole dei duri carichi di lavoro, Luca Cereda ha invece già individuato la prima lezione della stagione: "Nonostante i 16 allenamenti in una settimana il primo tempo mi è piaciuto, poi siamo logicamente calati. Dobbiamo capire in fretta che bisogna essere capaci di accettare la sofferenza ogni tanto". L'allenatore per questa stagione ha a disposizione una panchina un po' più lunga. Come la si gestisce? "Non cambierà molto rispetto alle scorse stagioni. Sappiamo che sarà una annata comunque impegnativa e che abbiamo giocatori reduci da lunghi infortuni. Abbiamo voluto farci trovare pronti di fronte a qualsiasi situazione. Lo straniero? Se arriverà sarà un difensore".

Nättinen è diverso da Kubalik: è più playmaker ed ha una buona formazione a tutta pista Luca Cereda

 

 
 
Condividi