Di nuovo in biancoblù
Di nuovo in biancoblù (rsi.ch)

"Voglio dare un contributo maggiore"

Inti Pestoni sa che presto anche i suoi gol inizieranno ad arrivare

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È appena tornato nella sua Ambrì dopo i cinque anni vissuti tra Zurigo, Davos e Berna, ma vedere Inti Pestoni indossare la maglia biancoblù è talmente normale che in fondo sembra che non se ne sia mai andato. "Sono veramente contento di essere di nuovo qui e di lavorare ancora per questa società - ha sottolineato il numero 88 dell'HCAP - però adesso voglio dare un contributo maggiore sul ghiaccio. Aver segnato una sola rete in sei partite non mi rende felicissimo, ma se i gol non arrivano, non arrivano. Io provo a creare il maggior numero di occasioni possibili là davanti e prima o poi il disco entrerà".

Come ho già detto tante volte, penso più ai punti della squadra che ai miei Inti Pestoni

A soffrire di astinenza da reti negli ultimi 175'19" di gioco non è però stato il solo Pestoni, ma tutto l'Ambrì. Quando non si segna per così tanto tempo si riesce a non pensarci troppo o si inizia a sentire una certa pressione? "Di sicuro ci si pensa - ha confessato Pestoni - perché è una cosa che anche noi notiamo e della quale dobbiamo assumerci la responsabilità, specialmente i giocatori che dovrebbero fare la differenza in attacco. D'altro canto quando scendi sul ghiaccio sai che se ti crei delle occasioni qualche disco alla fine entrerà, e noi di occasioni ne abbiamo avute eccome".

Vogliamo essere più costanti e abbiamo le qualità per riuscirci Inti Pestoni

L'inizio del campionato, tra la novità della Gottardo Arena e il ritorno del pubblico sugli spalti, è stato indubbiamente pieno di emozioni per l'Ambrì. I leventinesi però, secondo Pestoni, non corrono il rischio di non riuscire a gestirle, tutte queste emozioni. "Al contrario, svegliarsi al mattino con il sorriso sulle labbra perché sai che ti allenerai in una bella pista o giocare davanti a una curva piena di tuoi sostenitori ti aiuta tantissimo", ha sottolineato il 30enne.

 

Condividi